Politiche giovanili, mercoledi l’audizione del ministro Abodi in Parlamento.

Mercoledì 15 febbraio, alle ore 14, inizierà, nella Commissione Affari sociali della Camera dei Deputati, l’audizione del ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, sulle linee programmatiche in materia di politiche giovanili. Nel corso dell’audizione, che sarà trasmessa in diretta sulla webtv della Camera dei Deputati, si auspica possa essere affrontato nel merito l’attuale quadro ostativo per lo sviluppo di politiche giovanili innovative e partecipate dai beneficiari finali, ovvero i ragazzi e le ragazze italiane.

Un intervento istituzionale che si spera vada ad affrontare anche l’attuale limite del fondo nazionale per le politiche giovanili, la cui spendita dei fondi è ancora ancorata a logiche autoreferenziali e alla gestione delle risorse attraverso enti centrali e periferici, senza la previsione di alcun coinvolgimento dei principali stakeholder del settore della gioventù, a partire dalle organizzazioni giovanili più qualificate.

LEGGI ANCHE:  Dipartimento per le Politiche Giovanili: al via il contest "Maker Music x YOUth".

Auspicabile, ancora, la ferrea censura, da parte del ministro Abodi, verso le innumerevoli azioni spot, di scarso impatto e dal facile happy ending per l’inclusione dei/delle giovani italiani/e registrate nel corso dell’epoca pentastellata, targata Spadafora e Dadone.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata