On line i tour virtuali dell’Università di Sassari.

L’Università degli Studi di Sassari rafforza la propria presenza digitale con i nuovi tour virtuali. Da oggi si potrà visitare l’Aula Magna del palazzo storico di piazza Università, la biblioteca Pigliaru, il polo didattico di viale Mancini e di via Vienna, gli Student Hub di via Roma e via Piandanna, l’incubatore d’impresa CubAct e il laboratorio di fabbricazione digital FabLab; tutto questo senza spostarsi da casa.

Il tour virtuale, con oltre 200 foto panoramiche, è opera di tre ragazzi sassaresi, Oscar Pinna, Domenico Careddu e Stefano Pinna, specializzati nella creazione e gestione di brand e di realtà virtuale.

Che le tecnologie e le competenze digitali stessero diventando sempre più centrali, era evidente già da prima, ma l’emergenza Covid-19 ha accelerato questi processi: smart working e didattica a distanza sono solo due aspetti di questa rivoluzione che ormai è realtà. Non è quindi un caso che il progetto del brand Network Realtà Virtuale coordinato da Oscar Pinna, Domenico Careddu e Stefano Pinna, denominato “Italia Tour Virtuali” sia stato inserito tra le buone pratiche nel sito dedicato alla “solidarietà digitale” creato dal Ministro per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione e da AGID, Agenzia per l’Italia digitale. Tra le centinaia di tour virtuali disponibili, in giro tra le bellezze artistiche dello stivale, un posto d’onore lo ha sicuramente l’Università di Sassari, con il suo ricco patrimonio di cui l’aula Magna costituisce l’esempio più chiaro ma non certo unico. Durante la quarantena, il sito Italia tour virtuali ha registrato oltre un milione di contatti.

LEGGI ANCHE:  Diritto allo studio. L'Uniss apre le porte ai rifugiati etiopi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.