Mattarella concede due grazie parziali.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato due decreti con i quali è stata concessa grazia parziale.

Le decisioni – motivate ai sensi di quanto previsto dall’art. 87 comma 11 della Costituzione – tengono conto del parere formulato dalla Ministra della Giustizia.

Per effetto del provvedimento è stata disposta una riduzione della pena di un anno e due mesi per Ambrogio Luca Crespi – condannato a sei anni di reclusione per il delitto di concorso in associazione di tipo mafioso – e Francesca Picilli, condannata a dieci anni e sei mesi di reclusione per il delitto di omicidio preterintenzionale commesso nel 2012, per la quale è stata disposta una riduzione della pena di quattro anni.

LEGGI ANCHE:  Commissione Sanità, verso la zona arancione. Mario Nieddu: "Regione ha utilizzato 90% dosi ricevute".

Nel valutare le domande di grazia presentate in favore degli interessati, il Presidente della Repubblica ha tenuto conto del positivo comportamento tenuto dai condannati durante la detenzione e della circostanza che il percorso di rieducazione sino ad ora compiuto dai predetti potrebbe utilmente proseguire – qualora la competente Autorità giudiziaria ne ravvisasse i presupposti – con l’applicazione di misure alternative al carcere.

, foto quirinale.it