Lotta alla violenza sulle donne: entra in vigore per l’UE la Convenzione di Istanbul.

Il 1° ottobre entrerà in vigore per l’UE la Convenzione di Istanbul, ovvero il quadro giuridico volto a proteggere le donne da tutte le forme di violenza, nonché ad attuare politiche globali e coordinate tra Stati.

L’UE, finalmente, nel suo complesso ha accettato di essere vincolata alla Convenzione e i suoi Stati membri dovranno attuarne le misure previste: “La violenza contro le donne è una criticità nelle nostre società democratiche – ha dichiarato la Vicepresidente per i Valori e la Trasparenza, Vera Jourová -. Una donna su tre ha subito violenza fisica o sessuale dall’età di 15 anni. Troppi delinquenti restano impuniti. Dobbiamo agire e la Convenzione di Istanbul è la nostra risposta giuridica per rafforzare i diritti delle donne. Continueremo a incoraggiare gli Stati membri ad adottare le misure necessarie per prevenire la violenza contro le donne e garantire protezione e sostegno efficaci a tutte le vittime”.

LEGGI ANCHE:  Biden e Zelenskyy firmano un accordo bilaterale di sicurezza decennale.

Parere condiviso da Helena Dalli , Commissaria per l’Uguaglianza, ha dichiarato: “L’entrata in vigore della Convenzione di Istanbul è un passo importante per l’UE. Le donne e le ragazze devono poter vivere libere dall’insicurezza quotidiana, dalla paura e dalla violenza. La storica entrata in vigore di oggi è un buon passo in questa direzione”.

foto https://www.europarl.europa.eu/