La Commissione “Attività Produttive” approva il Testo per la produzione della canapa industriale.

La Commissione “Attività Produttive” del Consiglio regionale ha dato il via libera al Testo Unificato “Sostegno e promozione della coltivazione e della filiera della canapa industriale”. Il provvedimento è stato votato da tutti i componenti di maggioranza e minoranza della Commissione, unico astenuto il consigliere dell’Udc Giorgio Oppi.

Il testo mette insieme due proposte di legge: la n.226 presentata dal Partito Sardo d’Azione (primo firmatario Piero Maieli) e la n.228 presentata dal Movimento 5 Stelle (primo firmatario Alessandro Solinas). Nelle prossime settimane il T.U. sarà sottoposto all’attenzione dell’Aula per l’approvazione definitiva.

Tra le finalità della legge la promozione della filiera agroindustriale e agroalimentare della canapa sativa con specifico riferimento alla sua coltivazione e trasformazione nel territorio regionale.

LEGGI ANCHE:  Il Presidente Solinas proroga le disposizioni dell'Ordinanza 4 di Febbraio. Riaprono i circoli privati fino alle 21.

Particolare valore verrà dato anche al ruolo strategico della canapa nella bonifica dei terreni inquinati, nel contrasto del dissesto idrogeologico, nella bioedilizia e nella bioenergia.

Un provvedimento atteso da tempo per il consigliere del Psd’Az, Piero Maieli: “Molti giovani agricoltori stanno scommettendo su questo tipo di attività ma si scontrano spesso con difficoltà burocratiche e un eccesso di controlli dovuto a una normativa poco chiara. Questo provvedimento votato da maggioranza e opposizione farà finalmente chiarezza e darà un contributo importante a tutti gli  operatori”.

Analogo parare è stato espresso dal consigliere Alessandro Solinas (M5S): “Ora auspichiamo l’approvazione  definitiva del testo da parte del Consiglio. Un provvedimento per il settore è urgente, la coltivazione della canapa sativa avrà una ricaduta economica importante per l’agricoltura sarda”.

LEGGI ANCHE:  Imprese. Una proposta per l'esenzione totale delle tariffe e tributi comunali

Foto Sardegnagol riproduzione riservata