Inps, nuovi strumenti per l’inclusione di sordi e ciechi.

Una nuova iniziativa dedicata per migliorare la comunicazione delle prestazioni dell’Inps alle persone sorde e cieche, attraverso video informativi su una serie di servizi, presentati contemporaneamente da una voce narrante e da una traduzione nella Lingua italiana dei segni.

Con questo programma parte la campagna “L’Inps abbatte le barriere comunicative“, iniziativa che si pone nel solco dei principi del “Decreto sostegni” del 19 maggio 2021, con il quale la Repubblica italiana riconosce, promuove e tutela la Lingua italiana dei segni. Una tappa significativa di un lungo percorso verso la piena inclusione e la garanzia di tutti i diritti di cittadinanza.

I primi video disponibili sul sito dell’Inps, gli approfondimenti sulle pensioni ai sordi, l’indennità di comunicazione, il riscatto della laurea, lo Spid, il reddito di cittadinanza e, infine, le agevolazioni sui lavoratori con disabilità sensoriale.

LEGGI ANCHE:  Emissioni Gas Serra, ISPRA: "Aumento del 4,8% rispetto al 2020".

“Il nostro obiettivo – ha commentato il presidente dell’Inps Pasquale Tridico – è metterci a disposizione di tutti e superare quanto più possibile le barriere che possono frapporsi tra l’Istituto e le persone più fragili della società. Questa iniziativa è parte di un percorso più ampio che guarda alle esigenze delle persone costruendo processi e strumenti che facilitino l’inclusione e la semplificazione per conoscere e raggiungere prestazioni cui si ha diritto”.