Incendi nell’Isola, 18,8 milioni ai comuni per i danni subiti.

Ammontano a 18,8 milioni le risorse stanziate a favore dei comuni dell’Isola dalla Giunta regionale per i danni provocati dagli incendi a partire dal 2019. Un impegno, ha ricordato oggi il Presidente Christian Solinas “assunto responsabilmente dalla Regione, che ha tempestivamente richiesto ed ottenuto dal Consiglio dei Ministri la dichiarazione di stato di emergenza di rilievo nazionale per l’eccezionale diffusione degli incendi boschivi che questa estate hanno determinato uno straordinario impatto nei territori colpiti”.

Tra gli interventi deliberati, l’assegnazione di 4,1 milioni di euro all’Agenzia Forestas per la realizzazione di un programma di interventi urgenti per il ripristino delle strutture e delle infrastrutture danneggiate, delle condizioni di sicurezza, nonché per interventi di mitigazione del dissesto idrogeologico. Tra i comuni beneficiari dello stanziamento quello di Abbasanta (11.500 euro), Ales (362.172), Bauladu (1.700), Bitti (201.857), Bonarcado (589.006), Bonorva (593.707), Bortigali (65.600), Cabras (618.435), Cuglieri (3.325.683), Decimoputzu (830.382), Dualchi (438.850), Flussio (335.216), Fordongianus (800), Las Plassas (12.000), Macomer (346.959), Magomadas (288.171), Mandas (1.001.800), Oniferi (215.000), Orroli (21.250), Orune (120.000), Posada 829.930), Sagama (267.548), San Basilio (141.800), Santu Lussurgiu (2.663.568), Sarule (518.185), Scano di Montiferro (1.301.012), Segariu (75.000), Sennariolo (831.582), Serramanna (227.626), Sindia (489.194), Suni (280.180), Tinnura (62.533), Tresnuraghes (1.056.124), Usellus (541.516), Villasor (227.628), Villaurbana (648.380) e Villa Verde (129.474).

LEGGI ANCHE:  Incendi boschivi in Sardegna: l'UE mobilita l'assistenza immediata per l'Italia.

Foto Sardegnagol riproduzione riservata