Il commercio agroalimentare dell’UE è rimasto stabile nell’estate 2023.

Dopo il rallentamento di luglio 2023, la bilancia commerciale agroalimentare dell’UE ha raggiunto i 5,7 miliardi di euro nell’agosto 2023, mentre la bilancia commerciale cumulativa (da gennaio ad agosto 2023) ha raggiunto i 44,3 miliardi di euro, ovvero 7,5 miliardi di euro in più rispetto allo stesso periodo del 2023. 2022.

Nell’agosto 2023, le esportazioni agroalimentari dell’UE sono rimaste stabili a 18,2 miliardi di euro. Tra i prodotti, i prezzi all’esportazione sono rimasti elevati nel 2023. Le tre principali destinazioni delle esportazioni agroalimentari dell’UE tra gennaio e agosto 2023 sono rimaste il Regno Unito, Stati Uniti e Cina.

Le importazioni dell’UE sono aumentate del 5% nel mese di agosto 2023 per raggiungere 12,5 miliardi di euro, ancora il 15% al ​​di sotto del livello di agosto 2022. Tuttavia, le importazioni cumulative da gennaio ad agosto 2023 hanno raggiunto 107,4 miliardi di euro, mostrando un leggero calo rispetto allo stesso periodo. periodo nel 2022. I primi tre Paesi importatori tra gennaio e agosto 2023 sono stati Brasile, Regno Unito e Ucraina.

LEGGI ANCHE:  Un piano in 10 punti per ridurre la dipendenza dell'Unione europea dal gas naturale russo. IEA: "La regolazione del termostato per il riscaldamento degli edifici consentirebbe un risparmio energetico annuo immediato di circa 10 miliardi di metri cubi per ogni grado di riduzione".

Foto di lumix2004 da Pixabay.com