Giunta, sì alla direzione universitaria per la Ginecologia oncologica del Businco.

Ieri, la Giunta regionale ha approvato la riorganizzazione della Ginecologia oncologica dell’ospedale Businco di Cagliari con un provvedimento che consente di consolidare l’attuale impianto della formazione di medicina specialistica nell’Isola. Il provvedimento della Giunta, infatti, stabilisce la trasformazione della direzione della Struttura complessa di Ginecologia oncologica del Businco, che cambia così da ospedaliera a universitaria. Conforme, secondo l’esecutivo regionale, l’atto aziendale già adottato dall’ARNAS G. Brotzu, di cui fa parte l’ospedale Businco, che ha dato seguito a quanto già indicato dalla stessa Giunta ad aprile.

“Si tratta di una riorganizzazione importante perché punta a difendere le nostre scuole di specializzazione medica, consentendoci di mantenere i requisiti minimi previsti dalla normativa nazionale”, spiega l’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu, commentando l’approvazione della delibera da parte dell’esecutivo regionale.

LEGGI ANCHE:  Vax Day, Christian Solinas: "Giornata dal grande valore simbolico".

“Investiamo sulla formazione di nuovi medici. Difendere le Università e le scuole di specializzazione della Sardegna significa garantire il futuro e la crescita della sanità e dell’assistenza della nostra isola, nonché il diritto alla salute dei sardi”.

foto Pietro Di Fontana