Gianantonio Da Re: “Quali azioni per il contrasto alla dispersione scolastica?”.

In una recente interrogazione l’eurodeputato del gruppo ID, Gianantonio Da Re, ha sollevato la questione dell’abbandono scolastico nell’UE. 

“L’abbandono scolastico – per l’eurodeputato del gruppo Identità e Democrazia – rappresenta un ostacolo per la crescita economica e l’occupazione. Il più recente rapporto Eurostat evidenzia che occorre compiere ancora ulteriori passi per ridurre tale percentuale (attualmente al 10% in Europa). Come la Commissione intende ridurre la dispersione scolastica nei prossimi anni e quali misure di intervento intende adottare?”.

Oggi la Commissaria Mariya Gabriel, in risposta all’interrogazione del deputato Da Re, ha precisato che “la Commissione incentiva e sostiene la lotta contro l’abbandono scolastico tramite la raccomandazione del Consiglio del 2011 sulle politiche di riduzione dell’abbandono scolastico, il kit europeo di strumenti per le scuole che sostiene i responsabili delle politiche e gli operatori del settore dell’istruzione, il Fondo sociale europeo (FSE) e il programma Erasmus+ che finanziano progetti che contrastano l’abbandono scolastico”.

“Come indicato nella comunicazione su un’Europa sociale forte per transizioni giuste, la Commissione aggiornerà l’agenda per le competenze e adotterà una comunicazione sullo spazio europeo dell’istruzione, che comprenderà un nuovo quadro di collaborazione in ambito di istruzione e formazione con gli Stati membri volto a promuovere il completamento da parte dei giovani almeno dell’istruzione secondaria superiore. Il prossimo quadro finanziario pluriennale darà forte enfasi agli investimenti nelle persone e nelle loro competenze, in particolare tramite il Fondo sociale europeo Plus (FSE+) e il programma Erasmus”, ha concluso il membro della Commissione von der Leyen.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata.

LEGGI ANCHE:  La Commissaria Mariya Gabriel inaugura l'Anno europeo dei giovani in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.