Genova è la Capitale italiana del Libro 2023. 

Genova è la Capitale italiana del Libro 2023. A proclamarla, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta oggi a Roma, al Ministero della cultura, è stato l’esponente del Governo Meloni, Gennaro Sangiuliano.

Un premio motivato “per l’ampiezza e l’organicità della proposta culturale della città di Genova”. Scelta, ha ricordato il ministro, risultata la più idonea per la presenza di “programmi di valorizzazione e integrazione tanto dell’articolato sistema bibliotecario del territorio comunale quanto delle collezioni e del patrimonio storico, artistico e letterario attraverso iniziative che vanno dalle visite virtuali delle strutture bibliotecarie alle mostre temporanee, dalle attività formative del corpo docente al coinvolgimento di giovani e anziani nei programmi di lettura”. In particolare poi è stata apprezzata la capacità di “fare sistema” attraverso il ricorso ad energie pubbliche e private in grado di contribuire alla realizzazione di un programma idoneo a generare un ritorno per la città sia di immagine sia in termini economici.

LEGGI ANCHE:  'Il Pojana" di Propaganda Live al XXI° Festival dei Tacchi.

La principale città della Liguria, quindi, ha superato nettamente le concorrenti Firenze, Lugo (Ra), Nola (Na), San Quirico d’Orcia (Si) e San Salvo (Ch). A queste vanno aggiunte Ariano Irpino (Av), Caltanissetta, Catania, Grottaferrata (Rm), Nardò (Le), Pontremoli (Ms), Terni e Trapani, per un totale di 14 candidature.

Il conferimento del titolo, di durata annuale, è stato istituito con Legge 13 febbraio 2020 n. 15. La prima Capitale italiana del Libro è stata Chiari (Bs), nel 2020, alla quale l’ambito titolo è stato attribuito dal Consiglio dei Ministri. Nel 2021, la citta che prevalse nella selezione fu Vibo Valentia; l’anno seguente, invece, fu la volta di Ivrea.

LEGGI ANCHE:  Musica, Dario Franceschini: "Casa dei Cantautori è riscatto per la canzone italiana".

Il PremioIl progetto della città a cui verrà conferito il titolo di Capitale italiana del libro 2023 verrà finanziato con 500.000 euro dalla Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore erogati tramite il Centro per il libro e la lettura.