Festa della Repubblica, Stefania Pucciarelli: “Uniti per ripartire in sicurezza”.

“Oggi è un giorno importante per il nostro Paese in cui ogni cittadino ha il dovere di esprimere con forza e convinzione quel sentimento di comunanza patriottica che rende fieri di appartenere alla propria Nazione”. Questa la premessa dell’intervento della Sottosegretaria alla Difesa, Stefania Pucciarelli, intervenuta oggi a La Spezia per le celebrazioni della Festa della Repubblica Italiana: “La ricorrenza del 2 giugno rappresenta anche quell’occasione utile a rafforzare in ognuno di noi la consapevolezza del ruolo che possiamo e dobbiamo svolgere, singolarmente e come collettività, per dirci parte di un tessuto sociale vivo, dinamico e responsabilmente proiettato nel futuro, soprattutto in questo momento cruciale per il nostro Paese”.

LEGGI ANCHE:  Commissioni permanenti, presentato il servizio Novacup. La minoranza diserta i lavori.

“Celebrare il 75° anniversario della nascita della nostra Repubblica significa fare quadrato intorno ai suoi Simboli e riaffermare i valori e i principi scritti nella nostra Costituzione che ci hanno unito il 2 giugno del1946 e ai quali dobbiamo fare sempre riferimento per superare, tutti insieme, questa emergenza sanitaria. Sono proprio quei valori – ricorda – che guidano anche le donne e gli uomini della Difesa, impegnati in Patria e all’estero. Gli stessi valori che sostengono anche i nostri militari in prima linea, senza sosta e con tutte le risorse disponibili, per contrastare la diffusione del Covid-19. A tutti loro – prosegue il Sottosegretario – va il nostro sincero ringraziamento per aver messo in campo, fin dal primo giorno di questa pandemia, preziosi assetti sanitari, capacità diversificate e risorse ingenti a supporto del Sistema Paese. Un contributo straordinario e determinante assicurato quotidianamente con professionalità”.

LEGGI ANCHE:  Afghanistan, Pucciarelli: "Assicurare assistenza umanitaria".