Esami prevaccinali. Dalla Regione 200mila euro per le famiglie

Le famiglie dei bambini della scuola dell’infanzia, delle sezioni primavera e della scuola primaria della Sardegna potranno chiedere i rimborsi delle spese per gli esami prevaccinali. La Giunta regionale, su proposta dell’assessore della Sanità, Mario Nieddu, ha approvato il trasferimento di 200mila euro del Fondo regionale per il sistema integrato dei servizi alla persona ai 25 ambiti Plus dell’Isola, che avranno il compito di assegnare le risorse ai Comuni che hanno indicato il proprio fabbisogno sulla base delle spese prevaccinali sostenute dalle famiglie. “La misura – spiega l’assessore Nieddu – è rivolta ai bambini che si trovano in condizioni particolari, perché ad esempio affetti da determinate patologie, e per i quali il sospetto che si possano sviluppare reazioni avverse è comprovato”. Il rimborso potrà essere richiesto nei casi in cui gli esami siano stati prescritti dal pediatra della struttura pubblica vaccinale. “Con l’erogazione di queste risorse – conclude l’esponente della Giunta Solinas – diamo un sostegno alle famiglie in ambito socio-sanitario, valutando sempre come prioritari la sicurezza e l’accessibilità delle cure”.

LEGGI ANCHE:  Vaccinazione: la beffa dei "non fragilissimi". In coda per nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.