Enoturismo, Giunta Solinas: “Procedure snelle per avvio attività”.

La Giunta regionale ha approvato nel corso dell’ultima seduta le direttive di attuazione per la disciplina dell’enoturismo in Sardegna, secondo quanto disposto dalla legge regionale 12 del 2021. “Un provvedimento importante per valorizzare le produzioni vitivinicole del territorio, qualificare l’accoglienza nell’ambito di un’offerta turistica integrata e promuovere l’enoturismo quale forma di turismo dotata di specifica identità”, commentano gli assessori Gianni Chessa e Gabriella Murgia.

Per avviare le attività le procedure saranno snelle, secondo il nuovo disegno dell’Esecutivo regionale. “Con un successivo decreto dell’assessore dell’Agricoltura verrà adottato il modello semplificato di segnalazione certificata di inizio attività (Scia) la cui presentazione allo Sportello unico per le attività produttive, edilizie e per le autorizzazioni energetiche (Suapee) competente per territorio consentirà, in procedimento di autocertificazione a 0 giorni, l’inizio dell’attività”.

LEGGI ANCHE:  Vaiolo delle scimmie: primo caso nell'isola.

foto Sardegnagol riproduzione riservata