Dopo il consiglio l’opposizione blocca le commissioni

Sempre più alta l’asticella del livello di conflittualità all’interno del Consiglio Regionale. Oggi i lavori della Prima e della Seconda commissione, rispettivamente Autonomia, ordinamento regionale e Lavoro, cultura e formazione professionale, sono stati bloccati ed il parlamentino della Cultura occupato dai consiglieri dei gruppi delle opposizioni. Prosegue, dunque, dopo lo stop dell’Assemblea andato in scena lo scorso venerdì, la protesta di Pd, 5 Stelle, Leu e Progressisti “contro il silenzio della Giunta regionale sulla vertenza trasporti”. “Bloccheremo i lavori del Consiglio – hanno dichiarato Piero Comandini, Desirè Manca, Laura Caddeo e Franco Stara – fino a quando il presidente della Regione non riferirà in Aula sulla Continuità territoriale”.

LEGGI ANCHE:  Consiglio regionale, incrementate le risorse per le borse di specializzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.