Post partita, Di Francesco: “Venerdì ci aspetta uno scontro diretto”.

Una ‘beffa’ al 90′ difficile da digerire per Eusebio Di Francesco, osservatore privilegiato di un buon Cagliari contro l’Atalanta di Gasperini: “Peccato non aver portato a casa un risultato positivo in quella che è stata una delle migliori prestazioni stagionali della squadra: per l’atteggiamento tattico generale, per l’abnegazione, per la preparazione della partita, l’attenzione dimostrata in campo, questi ragazzi avrebbero meritato un risultato diverso. Una soddisfazione che avremmo voluto dare anche ai nostri tifosi”.

Un Cagliari che avrebbe meritato di più per quanto si è visto in campo, come ha sottolineato il tecnico pescarese: “Durante la partita abbiamo sbagliato poco, per 70 minuti non abbiamo concesso nemmeno un tiro in porta all’Atalanta. I pochi errori, magari di ingenuità nel finale, sono stati pagati a caro prezzo. La squadra mi è piaciuta, è stata aggressiva a tutto campo: ha scelto bene i tempi, forse ci voleva un pizzico in più di qualità una volta riconquistata la palla. Abbiamo accompagnato bene attaccando con più uomini, ma a volte le soluzioni finali scelte non sono state le migliori”.

LEGGI ANCHE:  Fabio Pisacane nello staff di Liverani: “Inizia una nuova vita professionale”.

Archiviata la ‘pratica’ Atalanta, ora è il momento di pensare alla gara con il Torino, in programma venerdì 19 febbraio: “Venerdì – ha ricordato Di Francesco – ci aspetta uno scontro diretto contro il Torino. Una partita da vincere: bisogna ottenere quei 3 punti”.