Roma-Cagliari, Di Francesco: “Fondamentale riprendere i punti lasciati per strada”.

Roma-Cagliari, una sfida carica di significato per l’ex Eusebio Di Francesco. Un appuntamento dove il Cagliari non dovrà farsi trovare impreparato, visti i punti “lasciati per strada” come dichiarato dal tecnico pescarese, nel corso dell’odierna conferenza stampa: “È la prima volta che torno a Roma da ex. Domani sarà fondamentale trovare gli uomini giusti contro la Roma. Affrontiamo un avversario qualitativamente superiore e per colmare il divario saremo chiamati a fare una grande partita”.

Sicuramente contro la Roma non ci saranno Faragò, Aresti e Klavan, mentre buone notizie arrivano da Tripaldelli e Ounas, che, per il tecnico Di Francesco “manca per le sue caratteristiche e capacità di creare la superiorità numerica”.

LEGGI ANCHE:  Post partita, Di Francesco: "C'è tanta rabbia".

Sull’avversario di domani: “La Roma verticalizza molto e non sfrutta molto il palleggio. Dobbiamo stare attenti in quella fase, sono bravi grazie ai vari Dzeko e Mkhitaryan e anche a inserirsi dentro le linee con i mediani”.

Una partita che si spera possa segnare, oltre ai punti in classifica, anche la ‘rinascita’ di Joao Pedro, visto un po’ sottotono nelle ultime due gare di campionato: “Che non stia segnando come prima è evidente – per Di Francesco – Dal punto di vista fisico sta bene ma ora dovendo fare il centrocampista è possibile che stia perdendo un po’ di lucidità. Resta, però, un giocatore che può essere determinante in qualsiasi momento”.

LEGGI ANCHE:  Serie A, Di Francesco: "Contro il Sassuolo 90' minuti da nemico".

Foto Cagliari Calcio