Coppa Davis: Italia-Corea del Sud a Cagliari

Tutto pronto per il match Italia-Corea del Sud, valido per il turno preliminare della Coppa Davis 2020, e per l’esordio in azzurro di Gianluca Mager e Stefano Travaglia. Sulla terra rossa del Tennis Club di Cagliari il 6 e il 7 marzo si giocheranno gli incontri: venerdì i primi due singolari, quindi sabato il doppio e a seguire gli altri due singolari. La sfida ospitata nella città di Cagliari è una delle 12 sfide che qualificheranno alle Finals del prossimo anno, in calendario dal 23 al 29 novembre alla Caja Magica di Madrid, con 18 squadre suddivise in 6 gironi, dove si qualificheranno ai quarti le prime di ciascun gruppo più le due migliori seconde. Delle nazioni qualificate, al momento, ci sono le semifinaliste della passata edizione, come la Spagna, il Canada, la Russia e la Bretagna, e Serbia e Francia, alle quali è stata assegnata la wild card.

LEGGI ANCHE:  1000miglia. 400 auto d'epoca per la prima tappa.

5 i giocatori convocati per la sfida di Cagliari. Nomi da far gridare al miracolo del tennis italiano. Fabio Fognini (n. 11 Atp) Lorenzo Sonego (n. 46) Gianluca Mager (n. 77) Stefano Tramaglia (n. 84) e Simone Bolelli (n. 73 del ranking Atp di doppio). Purtroppo sarà assente Matteo Berrettini come ha spiegato il Capitano Corrado Barazzutti: “Matteo non è stato convocato perchè non ha completamente recuperato dall’infortunio che lo tiene fermo dagli Australian Open”.

L’avversario coreano, invece non è di quelli temibili per il team italiano, vista anche l’assenza dell’atleta più forte Soonwoo Kwon. Il capitano Hee Sung Chung ha convocato Duckhee Lee (n. 235 Atp) Hong Chung (n. 749 di doppio) Yunseong Chung (n. 334) Ji Sung Nam (n. 243) e Min-Kyu Song (n. 115 nel doppio). Nella sua storia la nazionale asiatica non è mai riuscita a superare il primo turno. Sarà comunque un incontro tra nazionali affascinante per gli amanti dello sport e per tutta la Sardegna.

LEGGI ANCHE:  Dinamo Women, Antonello Restivo: "Consapevolezza nei nostri mezzi".

La Sardegna porta bene all’Italia del Tennis. Gli azzurri in passato hanno calcato la terra rossa del circolo di Monte Urpinu 5 volte dove hanno vinto contro l’Ungheria, nel 1968 con un sonoro 5 a 0 con in campo Nicola Pietrangeli e Martin Mulligan, contro il Cile, nel 1985 con Gianni Ocleppo, Francesco Cancellotti e Claudio Panatta, contro la Svezia di Mats Wilander con Paolo Canè, nel 1990, contro la Georgia nel 2004 e nel 2009 per 4 a 1 contro la Slovacchia con Fabio Fognini protagonista.

Anche contro la Corea del Sud l’Italia si è confrontata più volte nella sua storia. Nel 1981 a Sanremo, nel primo turno del World Group. Allora c’era Corrado Barazutti, capitano del team di oggi, Adriano Panatta, Paolo Bertolucci e Gianni Ocleppo che si imposero con un rotondo 4 a 1. Ancora nel 1987 a Seoul, sempre nel primo turno del World Group con Paolo Canè, Claudio Panatta e Simone Colombo. Meno ampio il vantaggio in questo incontro, dove l’Italia riuscì a spuntarla sul 3 a 2 finale.

LEGGI ANCHE:  L'AX Milano vince la prima.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.