Coldiretti: produzione settore alimentare +17.1%.

Volano gli alimentari che con un balzo del +17,1% del fatturato crescono più del doppio della media dell’industria, rispetto allo scorso anno. È quanto rilevato dalla Coldiretti in riferimento ai dati Istat sul fatturato dell’Industria nel mese di febbraio 2023 che registra in media un aumento per l’industria del 7,2% in termini tendenziali. 

A spingere gli alimentari sono sia i consumi interni trainati dalla ristorazione ma anche le esportazioni che nel primo bimestre dell’anno mettono a segno con un aumento del 15% nel bimestre un nuovo record dopo il massimo storico di 60,7 miliardi di euro registrato lo scorso anno grazie ai prodotti simbolo della Dieta Mediterranea come vino, pasta e ortofrutta fresca che salgono sul podio delle specialità italiane più venduti all’estero.

LEGGI ANCHE:  Pizza, Coldiretti: "Bene operazione Margherita contro gli imbrogli".

“Si tratta di un risultato che conferma il primato dell’agroalimentare Made in Italy – spiegano da Coldiretti – che ha sviluppato lo scorso anno un valore di 580 miliardi di euro nella filiera allargata ed è diventato la prima ricchezza dell’Italia nonostante le difficoltà legate alla pandemia e alla crisi scatenata dalla guerra in Ucraina”.

Un patrimonio del valore di quasi un quarto del Pil nazionale e che vede impegnati ben 4 milioni di lavoratori in 740mila aziende agricole, 70mila industrie alimentari, oltre 330mila realtà della ristorazione e 230mila punti vendita al dettaglio.