Cessione Cloro-Soda, Christian Solinas: “ENI rifletta”.

Continua a destare preoccupazione l’incertezza che aleggia intorno alla cessione di Eni a Macchiareddu, sia per quanto riguarda il futuro stesso dell’impianto che per il mantenimento dei livelli occupazionali.

Preoccupazione ribadita dal Presidente della Regione Christian Solinas, che, oggi, ha inviato un nuovo appello all’ENI affinchè partecipi ad un confronto con la Regione e con le parti sociali prima di procedere alla cessione dell’impianto. Un quadro reso più complicato da fattori esterni, quali, ad esempio, i recenti provvedimenti della magistratura, che limiterebbero, di fatto, l’operatività dell’amministratore delegato del Gruppo che dovrebbe rilevare, a quanto si apprende, l’impianto di Assemini.

“Alla Società – ricorda il Presidente Solinas – la Regione chiede scelte accorte e condivise, nell’attuazione di una strategia che deve necessariamente passare per il rispetto degli accordi sulle bonifiche e la riconversione degli impianti situati in Sardegna. Le ragioni della Sardegna – conclude il Governatore – sono state ribadite nel corso dell’ultima videoconferenza tenutasi il 25 gennaio con il Mise.

LEGGI ANCHE:  Solinas scrive a Speranza: "Modificare l'ordinanza del 22 gennaio".

foto Sardegnagol riproduzione riservata