Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com "Cecilia": su il sipario per la Stagione lirica e di balletto del Lirico di Cagliari. - Sardegnagol

“Cecilia”: su il sipario per la Stagione lirica e di balletto del Lirico di Cagliari.

Domani alle 20.30, si alza il sipario sulla Stagione lirica e di balletto 2022 del Teatro Lirico di Cagliari. Dopo le inaugurazioni dedicate alla musica del Novecento italiano (La campana sommersa nel 2016 e La bella dormente nel 2017, entrambe di Respighi, Turandot di Busoni nel 2018, Palla de’ Mozzi di Marinuzzi nel 2020), la Stagione 2022 prenderà il via con ‘Cecilia’ di Licinio Refice, eseguita per la prima volta in Italia in tempi moderni.

Per l’occasione lo spettacolo sarà proposto con un nuovo allestimento, firmato per la regia da Leo Muscato, vincitore del Premio “Franco Abbiati” e che ha già lavorato per il Teatro Lirico di Cagliari in occasione del Nabucco di Verdi e della Bella dormente nel bosco di Respighi, per le scene da Andrea Belli, per i costumi da Margherita Baldoni, per le luci da Alessandro Verazzi e per i video da Luca Attilii.

LEGGI ANCHE:  Il poeta Giuseppe Conte al Festival Liberevento.

L’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico di Cagliari saranno guidati da Giuseppe Grazioli, direttore specialista nel repertorio novecentesco, mentre il maestro del coro sarà come di consueto Giovanni Andreoli.

Di prim’ordine anche il cast composto da Martina Serafin, Marta Mari, (Cecilia), Elena Schirru (l’Angelo di Dio), Antonello Palombi, Mickael Spadaccini, (Valeriano), Roberto Frontali, Leon Kim, (Tiburzio/Amachio), Giuseppina Piunti (la vecchia cieca), Alessandro Spina (il vescovo Urbano), Christian Collìa (un liberto) e Patrizio La Placa (uno schiavo).

Cecilia sarà replicata sabato 29 gennaio alle 19, domenica 30 gennaio alle 17, martedì 1 febbraio alle 20.30, mercoledì 2 febbraio alle 20.30, venerdì 4 febbraio alle 20.30 e sabato 5 febbraio alle 17. La recita per le scuole infine, è in programma giovedì 3 febbraio alle 11 e, ricordano dal Teatro Lirico, prevede l’esecuzione in forma ridotta dell’opera della durata complessiva di 60 minuti circa.

LEGGI ANCHE:  Sostegni bis, Dario Franceschini: "Con decreto nuovi importanti interventi a favore della cultura".