Campagna vaccinale in Sardegna: in aumento le somministrazioni delle terze dosi.

Aumentano le somministrazioni delle terze dosi in Sardegna. Nell’Isola le vaccinazioni con la dose booster hanno superato quota 700mila su quasi 3,3 milioni di dosi complessivamente somministrate. Nella giornata di ieri, confermano dall’Assessorato regionale dell’Igiene e Sanità e dell’Assistenza Sociale, su 17.556 dosi somministrate in totale, le terze dosi sono state 14.184, a cui si aggiungono 1.689 prime somministrazioni e 1683 richiami. Corrono anche le somministrazioni pediatriche arrivate alle 29mila dosi, di cui 23mila prime somministrazioni. Per quanto riguarda le nuove scorte, nelle ultime 24 ore state consegnate ulteriori 52 mila dosi, di cui 18 mila pediatriche, mentre sono attese entro la fine del mese altre 125 mila dosi di cui 6 mila pediatriche.

LEGGI ANCHE:  Medici specializzandi, Mario Nieddu: "Nessun taglio alle borse di studio".

“La campagna – ha ricordato in matttinata l’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu – procede bene e i dati ci dicono che in questa nuova fase segnata dalla diffusione delle varianti, il picco non è ancora stato raggiunto. La vaccinazione è importante: circa due terzi dei ricoveri è imputabile a persone non vaccinate. Nessun ricovero per Covid su cittadini che hanno ricevuto la dose booster, gli unici positivi rilevati negli ospedali sono asintomatici ricoverati per altre patologie”, ha concluso l’esponente leghista.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata