Camera dei Deputati. Si continua con i tirocini non retribuiti.

Inizieranno da gennaio 2022, i primi tirocini alla Camera dei Deputati riservati agli studenti iscritti ai corsi di laurea di I livello o magistrale a ciclo unico “allo scopo – si legge nella nota della Camera – di affinarne il processo di apprendimento e di formazione e di agevolarne le scelte professionali”. Percorsi della durata di 6 mesi che non costituiranno alcun onero a carico della Camera. Della serie ‘mai più tirocini non retribuiti’.

E’ questo il risultato della Convenzione stipulata l’11 marzo 2021 tra la Fondazione Crui (Conferenza dei rettori delle università italiane) e la Camera dei deputati per lo svolgimento del “Programma di tirocinio Camera-Università italiane”.

Il tirocinio – ricorda la nota della Camera – si svolgerà in presenza e i candidati prescelti saranno impegnati nell’elaborazione di studi o ricerche utili per le strutture amministrative del settore della documentazione della Camera e per la propria tesi o per il proprio percorso formativo. Al termine del tirocinio, infine, la Camera rilascerà al tirocinante una semplice attestazione, specificando le competenze eventualmente acquisite dai candidati.

LEGGI ANCHE:  Zona arancione, Christian Solinas: "Isola penalizzata da sistema inadeguato".

Un po’ poco per un Paese che millanta ‘ogni tre per due’ di aver messo i giovani al centro dell’azione di Governo.

foto Copyright Camera dei Deputati