‘Cagliari Sottosopra’. Cittadini alla scoperta dei tesori nascosti

Fine settimana alla scoperta dei monumenti “nascosti” di Cagliari. Si comincia con la cerimonia di riapertura della Passeggiata Coperta del Bastione di Saint Remy, alle ore 17:30

“Sabato 14 dicembre un altro monumento sarà restituito nella disponibilità dei cagliaritani, la Passeggiata Coperta del Bastione – secondo Paola Piroddi”. A fare da colonna sonora alla cerimonia ufficiale, le melodie del coro gospel “United voices”. 
Invece, venerdì 13 dicembre, alle 18:00, la MEM di via Mameli 164 ospiterà l’incontro dal titolo “I nuraghe sepolti: una Pompei del mare”. A introdurre i lavori e moderare il dibattito sarà l’assessore Paola Piroddi che ospiterà in sala il giornalista di Repubblica, Sergio Frau, lo scrittore Marcello Polastri e il regista Alessandro Paglietti.A rimarcare la valenza dell’iniziativa in un’affollata Sala del Retablo, anche i Consiglieri Stefania Loi e Marcello Polastri, che hanno parlato di modello per la “riscoperta culturale” e “occasione di sviluppo”. “Da portare avanti”, ha scandito il presidente del Consiglio comunale Edoardo Tocco riferendosi a prossimi interventi per la riapertura della Necropoli di Tuvixeddu e delle Torri Medioevali del quartiere Castello.
LEGGI ANCHE:  Nominato il nuovo CDA della Film Commission

Grazie alla guida esperta e gratuita dei volontari del team Sardegna Sotterranea, chiunque quindi potrà scegliere di esplorare la “Cagliari città nascosta”. Nel fine settimana saranno accessibili la grotta de “Su stiddiu”, situata all’angolo tra viale San Vincenzo e piazza D’Armi e il “Pozzo di san Pancrazio”, il cosiddetto “grattacielo capovolto” con i suoi 100 metri di profondità e che si può ammirare dalla galleria che parte da piazza Indipendenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.