Cagliari, Roberto Deriu: “Inadeguatezza delle mense Ersu”.

“Anche quest’anno si ripresentano i problemi dell’inadeguatezza delle mense Ersu, e come ad ogni apertura dell’anno accademico il servizio ristorazione, che rappresenta uno dei livelli essenziali delle prestazioni, è incompatibile con le esigenze degli studenti”. Lo afferma il consigliere regionale del Partito Democratico Roberto Deriu, primo firmatario di un’interrogazione rivolta all’assessore regionale alla Pubblica Istruzione Andrea Biancareddu.

Un provvedimento promosso in seguito all’avviso pubblicato nelle scorse ore dall’Ersu di Cagliari che ha rimandato l’apertura– prevista per oggi 7 ottobre – a lunedì 11 ottobre della mensa, temporaneamente sostitutiva di via Premuda, presso l’istituto San Massimiliano Kolbe in via Sulcis, a causa di un problema tecnico. “Si tratta dell’ennesimo disservizio legato alle mense universitarie di Cagliari – spiega Deriu –, in quanto la mensa di via Premuda è ancora chiusa, la mensa di via Trentino risulta sovraffollata con code interminabili e assembramenti costanti, in piazza Michelangelo la mensa è spesso sprovvista dei pasti necessari a soddisfare tutti gli studenti e alla mensa della Cittadella, da anni, si deve fare i conti con code che costringono gli studenti a lunghe attese”.

LEGGI ANCHE:  Verso le elezioni di Quartu: l’intervista al candidato Sindaco Alberto Grimaldi.

Una situazione che crea numerosi ed evidenti problemi agli studenti universitari, che non possono usufruire in maniera adeguata del servizio mensa che “rappresenta uno dei livelli essenziali delle prestazione”, ricorda il consigliere del PD. Motivo per cui, conclude Roberto Deriu “è indispensabile risolvere subito queste gravi carenze, al fine di garantire un adeguato servizio a tutti gli studenti universitari, senza mettere in discussione il diritto allo studio a Cagliari”.