Azioni Marie Skłodowska-Curie: 429 milioni di euro per i dottorandi in UE.

Oggi la Commissioneuropea ha annunciato i risultati del bando Marie Skłodowska-Curie Actions 2022 (MSCA) per le reti di dottorato. Un totale di 429,4 milioni di euro sarà assegnato a 149 programmi di dottorato per formare oltre 1.650 dottorandi, aumentare i loro talenti e la loro occupabilità a lungo termine. 

Tra questi, 14 dottorati industriali formeranno ricercatori e svilupperanno le loro competenze al di fuori del mondo accademico, in particolare nell’industria, nelle imprese e nel settore pubblico, mentre 12 dottorati congiunti offriranno una formazione integrata che porterà a titoli congiunti o multipli. I programmi selezionati abbracciano tutte le discipline scientifiche e condurranno ricerche nei sistemi di accumulo di energia, sicurezza stradale o lo studio di nuove terapie contro le ricadute e le metastasi causate dalle cellule staminali tumorali .

LEGGI ANCHE:  Proposta di risoluzione del Parlamento sul salario minimo in UE

“Siamo orgogliosi di annunciare che, grazie alle azioni Marie Skłodowska-Curie, 149 dottorandi potranno ampliare le loro conoscenze al di là del mondo accademico per produrre ricerca pionieristica – ha dichiarato Mariya Gabriel, Commissaria per l’innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e la gioventù -. I progetti selezionati consentiranno alle organizzazioni di attrarre talenti internazionali e costruire ponti con altri importanti team scientifici in tutto il mondo”.

I programmi di dottorato finanziati sono attuati da partenariati internazionali, che coprono oltre 1.100 organizzazioni con sede in 62 paesi dell’UE, Paesi associati a Orizzonte Europa e oltre, di cui 403 del settore privato e 796 del settore pubblico. Dal 2014, le MSCA hanno finanziato 1.330 programmi di dottorato. L’apprendimento permanente è tra le priorità dell’Anno europeo delle competenze 2023 , che si concentrerà sull’aiutare le persone ad acquisire le giuste competenze per lavori di qualità.

LEGGI ANCHE:  Occupazione giovanile: le lacrime di coccodrillo della Commissione UE.

foto Copyright: European Union