Audizione in commissione Sanità sullo stato della diabetologia in Sardegna.

L’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu, è intervenuto ieri in audizione alla VI Commissione del consiglio regionale per riferire sul piano di vaccinazione anti-covid e sullo stato della diabetologia in Sardegna.

L’esponete della Giunta Solinas, che nei giorni scorsi ha espresso la necessità di rivedere il piano varato dal Governo che, di fatto, posticipa la seconda fase per la vaccinazione dei soggetti disabili e cronici, ha fatto il punto sulla distribuzione dei vaccini e confermato l’arrivo nell’Isola di 7mila dosi del siero AstraZeneca, che consentirà l’avvio della fase tre con l’immunizzazione dei soggetti fino a 55 anni.

Nel rispondere alla Commissione sullo stato della diabetologia nell’Isola, invece, l’assessore Nieddu ha confermato l’inserimento nella finanziaria (che a breve inizierà il proprio iter in Consiglio) delle risorse che consentiranno la prescrizione e la distribuzione dei sensori da bracco per la misurazione istantanea della glicemia, senza puntura, a 24mila pazienti diabetici insulinici in terapia multiniettiva assistiti dal sistema sanitario della Sardegna.

LEGGI ANCHE:  Italia prima beneficiaria del programma Next Generation EU.

“Abbiamo mantenuto la promessa fatta ai tanti pazienti diabetici dell’Isola, dopo un lungo e costruttivo confronto con le associazioni”, ha dichiarato Mario Nieddu. “La Sardegna – conclude l’esponente della Giunta Solinas – è una regione dove il diabete registra un tasso di incidenza altissimo, soprattutto fra i giovani. La nostra priorità è e sarà sempre quella di fornire a tutti i cittadini le cure e l’assistenza migliori”.