Ampliato il Pronto Soccorso del SS Trinità, Temussi: “Operato una riorganizzazione strutturale”.

Si è tenuta stamane l’inaugurazione del Pronto Soccorso dell’ospedale Santissima Trinità di Cagliari, interessato, recentemente, dai lavori di potenziamento del reparto. Una notizia tutt’altro che marginale, tale da rappresentare un valido messaggio verso il ritorno alla normalità per i vari Dea – Dipartimenti d’emergenza e accettazione – dell’Area Metropolitana di Cagliari, nonché una più equilibrata ridistribuzione del carico di lavoro e operatività nei diversi presidi d’urgenza, a partire dal Policlinico Universitario di Monserrato, l’ospedale San Michele di Cagliari e, appunto, il Santissima Trinità.

Mario Nieddu, foto Sardegnagol riproduzione riservata
Mario Nieddu, foto Sardegnagol riproduzione riservata

Una riapertura – hanno ricordato oggi l’assessore regionale alla Sanità, Mario Nieddu, e il commissario straordinario dell’ATS, Massimo Temussi – che arriva dopo la conclusione di una prima tranche dei lavori, al termine dei quali è stato possibile ampliare la sala d’attesa, realizzare nuovi servizi e raddoppiare i posti letto per l’osservazione breve intensiva, migliorando, così, il comfort degli utenti del Pronto soccorso.

Mario Nieddu, Massimo Temussi, foto Sardegnagol riproduzione riservata
Pronto soccorso Ss Trinità, foto Sardegnagol riproduzione riservata

Riapertura, però, che resterà legata all’emergenza Covid-19 fino all’inversione della curva epidemiologica locale, come ricordato dall’esponente della Giunta Solinas: “L’aumento dei contagi e dei ricoveri a causa del Covid, in particolare in area non critica, ci costringe però a mantenere l’impostazione organizzativa dei presidi che fino ad ora ci ha consentito di gestire al meglio la pandemia. Oggi il pronto soccorso del Santissima Trinità riapre esclusivamente per i pazienti Covid, ma non appena il quadro epidemiologico lo consentirà potremo restituire alla città un servizio migliore sotto ogni punto di vista”.

Massimo Temussi, foto Sardegnagol riproduzione riservata
Massimo Temussi, foto Sardegnagol riproduzione riservata

In merito all’attuale situazione dei contagi nell’Isola l’assessore Nieddu ha poi ricordato che “i picchi rilevati non sono al momento di livello tale da richiedere delle misure ancora più restrittive, come sta avvenendo invece in altre regioni”.

Paolo Cannas, foto Sardegnagol riproduzione riservata
Paolo Cannas, foto Sardegnagol riproduzione riservata

Presenti all’inaugurazione anche il commissario dell’Arnas Brotzu, Paolo Cannas, per il quale la riapertura del Pronto Soccorso del Ss Trinità “permetterà di suddividere i circa 300 accessi quotidiani tra i vari punti dell’Area Metropolitana” e il direttore sanitario Raimondo Pinna che ha rimarcato l’esemplare lavoro svolto dal personale del PS del Brotzu – destinatario di una lettera di encomio – e l’importante apporto offerto dal SS Trinità per le gestione dell’emergenza Covid-19, richiamando, infine tutti gli utenti a recarsi al Pronto soccorso “in modo opportuno e responsabile”.

LEGGI ANCHE:  Sanità, i nuovi DG in assessorato, Mario Nieddu: "Lavorare compatti".

foto Sardegnagol, riproduzione riservata