Air Italy, Solinas: “Chiesti ammortizzatori sociali fino al 31 dicembre”.

Ieri in videoconferenza il Presidente della Regione Christian Solinas ha incontrato, il Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, per un esame della vertenza Air Italy.

Al Ministro, il Presidente Solinas ha ribadito le richieste della Regione, con particolare riferimento ai 600 lavoratori sardi che al 30 giugno, insieme ad altri 780 colleghi, rischiano di perdere il lavoro per il termine della cassa integrazione.

Il Presidente Solinas ha chiesto l’intervento urgente del Ministro perché il Governo attivi la proroga degli ammortizzatori sociali fino al 31 dicembre, con il congelamento dei licenziamenti, in attesa dell’individuazione di una nuova via industriale che possa garantire ai Sardi la continuità territoriale e il pieno diritto ad una mobilità all’altezza delle esigenze della nostra Isola, il futuro ai lavoratori e la salvaguardia della professionalità acquisita in decenni di attività.

LEGGI ANCHE:  Cavallette: 2 milioni agli agricoltori danneggiati.

Il mantenimento della cassa integrazione fino a tutto il 2021 consentirà di definire, nel frattempo, una strategia industriale come ricordato dal Presidente Christian Solinas: “Ho ribadito al Ministro la necessità che il Governo consideri la vertenza Air Italy come una grande vertenza nazionale, quindi facendosi carico non solo dell’attuale emergenza occupazionale, ma anche del sostegno presso Bruxelles delle ipotesi industriali che scaturiranno dagli approfondimenti delle prossime settimane. Il Governo, ha sottolineato ancora una volta il Presidente, deve occuparsi dei lavoratori di Air Italy così come sta facendo per quelli di Alitalia”.