“Acceca i tuoi occhi”,il brano dei VADE che celebra Dioniso.

Anticamente, nel mese di marzo si svolgevano i baccanali, grandi festeggiamenti orgiastici in onore di Dioniso, il dio della vite. I partecipanti a tali riti, mascherati e vestiti di pelli di animali, si abbandonavano all’estasi entrando, in tal modo, in contatto con la divinità.

Per celebrare la ricorrenza legata a questo culto ancora profondamente radicato in tutti noi, il complesso musicale sardo dei VADE pubblica “Acceca i tuoi occhi, il canto del baccanale”.  Il brano è un ditirambo, antica forma lirica corale che racchiudeva musica, parole e danza, praticata nei riti dionisiaci allo scopo di favorire il raggiungimento dell’estasi. “Acceca i tuoi occhi” riproduce con  sonorità contemporanee l’atmosfera di un baccanale nel quale i devoti al dio della vite intonano un canto inneggiante all’ebrezza e al piacere. La canzone si conclude con il sopraggiungere del dio richiamato dai fedeli.

LEGGI ANCHE:  Colosseo, Franceschini: "Con recupero ipogei si amplia e si arricchisce il percorso, le imprese prendano esempio da Tod’s".

“Acceca i tuoi occhi, il canto del baccanale”, prodotta dalla  Casa di Prometeo, è parte di “Dioniso, il dio che si fece uomo”, poema musicale dei VADE liberamente ispirato alle “Baccanti” di Euripide, che andrà in scena al Teatro Massimo di Cagliari il 29 aprile.

foto copyrights Marina Federica Patteri