20 milioni di euro per l’emergenza umanitaria ad Haiti.

La Commissione europea ha stanziato oggi 20 milioni di euro in aiuti umanitari ad Haiti, dove è in atto una nuova ondata di violenza tra bande criminali. Paese nel quale, recentemente, il Presidente Ariel Henry ha rassegnato le proprie dimissioni.

Il finanziamento, nelle ambizioni della Commissione, aiuterà i partner umanitari a rispondere ai bisogni più urgenti della popolazione, in termini di protezione, assistenza alimentare, nutrizione, acqua, servizi igienico-sanitari e assistenza sanitaria. Uno stanziamento specifico sosterrà l’istruzione nelle emergenze, in modo che i bambini haitiani possano continuare a frequentare percorsi di istruzione nonostante la crisi in corso.

“Non possiamo rimanere indifferenti di fronte al brusco peggioramento della situazione umanitaria ad Haiti. Questo nuovo finanziamento dell’UE aiuterà i partner che lavorano sul campo a fornire assistenza urgente alle popolazioni più vulnerabili”, ha dichiarato il commissario per la Gestione delle crisi, Janez Lenarčič.

LEGGI ANCHE:  Miriam Dalli: "Compagnie spingono consumatori a scegliere voucher rispetto ai rimborsi".

Con oltre 500 milioni di euro stanziati dal 1994, Haiti è il principale destinatario degli aiuti umanitari dell’UE in America Latina e nei Caraibi. Negli ultimi anni l’UE ha fornito aiuti umanitari alle vittime delle gravi crisi ad Haiti, anche per far fronte alle attuali esigenze umanitarie derivanti dalla violenza locale, dagli effetti del terremoto del 2021, dalla pandemia di Covid-19, dalla penuria alimentare e dalla malnutrizione.