Trasporti, Francesca Ghirra: “Viaggiare in nave a Natale è impossibile”.

Dopo la continuità aerea, approda in Parlamento anche il tema della continuità marittima. Ad annunciarlo oggi l’esponente dell’Alleanza Verdi-Sinistra, Francesca Ghirra: “Viaggiare in nave a Natale è pressoché impossibile: anche a causa delle inefficienze della continuità aerea, prenotare un viaggio per la Sardegna è molto complicato o comporta costi proibitivi”.

La continuità territoriale marittima da e per la Sardegna è da sempre un fattore determinante, indispensabile per garantire il diritto alla mobilità e lo sviluppo economico dell’isola. Per quasi 10 anni la gestione della continuità marittima con la Sardegna e la Sicilia è stata affidata in concessione diretta alla società CIN Tirrenia, ma dal febbraio 2021 il Governo ha affidato le tratte tramite gara.

LEGGI ANCHE:  Industria, Ghirra: "Il governo si ricorda della Sardegna solo in campagna elettorale".

“C’è un problema di fondo legato al sistema della continuità territoriale marittima – prosegue la Ghirra -. Non solo le risorse stanziate dal Governo sono passate da 72 milioni di euro all’anno a 30 milioni, ma si è deciso di frazionare il piano della continuità mettendo a gara separatamente ogni singola tratta. Questa scelta ha favorito piccoli operatori talvolta sprovvisti della professionalità e della stabilità necessaria per garantire un servizio di buona qualità rispetto ad armatori solidi e ben strutturati sul mercato, che avrebbero potuto garantire tratte più numerose e tariffe più basse per i residenti”.

“Le frequenze sono scarse, i viaggi costosi e a marzo scadrà la concessione della tratta che collega Civitavecchia, Arbatax e Cagliari. Ho presentato un’interrogazione al Ministro dei Trasporti” conclude Ghirra “per sapere come voglia garantire il diritto costituzionale della continuità territoriale da e verso la Sardegna, quante risorse intenda investire e come pensi di tutelare i diritti dei lavoratori e delle lavoratrici coinvolti. Speriamo che la risposta sia più convincente ed efficace di quanto riferito sulla continuità aerea dal Sottosegretario Bignami e che il Governo operi rapidamente per restituire ai sardi il diritto alla mobilità”.

LEGGI ANCHE:  Regionali Sardegna. Centrosinistra, prove di dialogo...ma non troppo!