Trasferta all’Olimpico, Ranieri: “A Roma senza paura”.

Giocarsela senza paura. Questo dovrà essere il leit motiv della difficile trasferta all’Olimpico dove Ranieri rincontrerà, ma questa volta da avversario, il suo ex allievo De Rossi, oggi sulla panchina della Roma: “Spero che Daniele riesca a fare la carriera che merita: un ragazzo serio, un predestinato, era già un allenatore quando giocava. Allena una squadra molto forte che cercherà la terza vittoria consecutiva, noi faremo di tutto per evitarlo. Servirà l’atteggiamento giusto fin dall’inizio della partita e – prosegue – occorrerà giocare da subito senza paura”.

Una partita dove non ci saranno Sulemana e gli infortunati Shomurodov e Oristano, mentre “aerei permettendo”, come ricordato oggi in conferenza stampa da Ranieri, Luvumbo dovrebbe essere nella lista dei convocati.

LEGGI ANCHE:  Una 'papera' di Radunovic lascia il Cagliari a 1 punto in classifica.

Spazio poi alle riflessioni del mercato, conclusosi il primo febbraio con l’acquisto del difensore centrale Yerri Mina e del centrocampista Gianluca Gaetano: “Sono soddisfatto del nostro mercato – ha dichiarato Claudio Ranieri – la Società si è mossa come meglio non avrebbe potuto. Mina era nei nostri obiettivi già all’inizio del mercato estivo: è un autentico leader, generoso, vanta tante battaglie a livello internazionale e nei migliori campionati. Gaetano è una mezz’ala di qualità con propensione offensiva”, conclude Ranieri.

foto Sardegnagol riproduzione riservata