Thalassa Azione Onlus: “Porre fine al ‘balletto’ AOB-ASL 8”.

Attraverso una missiva inoltrata al presidente della Commissione Sanità e al Consiglio regionale, la Thalassa Azione Onlus APS ha richiamato nuovamente i “massimi” esponenti regionali alle proprie responsabilità nei confronti dei pazienti del Microcitemico Antonio Cao di Cagliari.

“La nostra Associazione è stata sin dall’inizio contraria ad una riforma sanitaria che portasse l’Ospedale Microcitemico dall’Azienda Brotzu alla nascente ASL 8, consapevole che ci sarebbero stati mesi di incertezza e difficoltà nella gestione dei servizi. La riforma è stata approvata e il Microcitemico è rientrato nelle competenze della ASL 8 di Cagliari . Attualmente siamo favorevoli a questa soluzione, in quanto sarebbe non solo disastroso, dopo 2 riforme che si sono alternate in pochi anni, pensare nuovamente ad un cambiamento, ma soprattutto perché finalmente si stanno gettando le basi dei percorsi di cura coordinati tra i diversi presidi dell’ Azienda Sanitaria di Cagliari per i pazienti con Thalassemia; percorsi che in AOB sono rimasti solo sulla carta ma mai attuati”.

LEGGI ANCHE:  Riforma sanitaria. Il 'no' del Comitato Difendiamo il Microcitemico.

“Il nostro auspicio – concludono – è che finisca il continuo balletto AOB-ASL8 e ci si sieda attorno ad un tavolo a ricostruire l’Ospedale Microcitemico A. Cao.