Sassari-Alghero, dopo le polemiche l’annuncio: “Gara entro luglio”.

Dopo l’ennesima polemica interna alla sempre più sgangherata maggioranza regionale, alimentata oggi dal deputato leghista Dario Giagoni, nel pomeriggio “dall’alto” della comunicazione istituzionale del Presidente Christian Solinas è arrivato il nuovo annuncio sui tempi della convenzione con l’Anas per il completamento della Sassari-Alghero.

“Con l’accordo siglato oggi – si legge nella nota del Governatore, nonché commissario straordinario per le opere viarie – ci avviamo al completamento di un’opera attesa da tempo, fondamentale per il nord Sardegna e strategica per i collegamenti di tutto il territorio”.

Christian Solinas, foto Sardegnagol, riproduzione riservata
Christian Solinas, foto Sardegnagol, riproduzione riservata

In particolare, è prevista entro luglio la gara per l’affidamento dei lavori che riguarderanno la realizzazione del primo lotto (da Alghero a Olmedo) sulla strada statale 291 “Della Nurra”, per il completamento del collegamento Alghero-Sassari, e del lotto 4 tra il bivio di Olmedo e Fertilia, per la realizzazione delle bretella per l’aeroporto.

LEGGI ANCHE:  Mobilità, ministro Giovannini: "All'Isola va dedicata un’attenzione particolare".

“Sul fronte delle strade e su altri importanti temi per l’Isola – sottolinea il Presidente Solinas – abbiamo rafforzato il confronto con il Governo. La Sardegna ha bisogno di rinnovare e potenziare la propria rete viaria, dalle piccole arterie sul territorio, fino ai grandi collegamenti fondamentali verso i principali centri urbani e gli scali portuali e aeroportuali dell’Isola. Un progetto ambizioso e irrinunciabile che rappresenta un obiettivo preciso: quello di colmare un gap infrastrutturale che costituisce un freno per lo sviluppo di tutta l’Isola”.

Dario Giagoni, Foto Sardegnagol, riproduzione riservata, 2020 Gabriele Frongia
Dario Giagoni, foto Sardegnagol, riproduzione riservata

Se il tema è da sempre di grande importanza per il Governatore, perchè allora un esponente di peso della maggioranza (e già questo dice tutto) oggi ha palesemente stigmatizzato l’inerzia del “commissario straordinario” per 18 lunghi mesi? Boutade o che altro?

LEGGI ANCHE:  Consiglio. Via libera alle procedure a tempo determinato per gli ex dipendenti Aras.