“Sardi e sicuri”. Nel weekend si prosegue con la settima tappa.

Lo screening ‘Sardi e sicuri’ si sposta nell’area ovest del cagliaritano, nel Sarcidano e in parte della Barbagia di Seulo e della Trexenta*. Questo fine settimana, sabato 27 e domenica 28 marzo, il progetto della Regione, condotto da Ats in collaborazione con gli enti locali e le istituzioni del territorio, per il contrasto alla diffusione del Covid-19, coinvolgerà altri trentatré comuni: Assemini, Capoterra, Elmas, Uta, San Sperate, Decimomannu, Villasor, Decimoputzu, Siliqua, Villaspeciosa, Vallermosa, Pula, Teulada, Villa San Pietro, Domus De Maria, Isili, Orroli, Nurri, Mandas, Siurgus Donigala, Escalaplano, Nuragus, Nurallao, Escolca, Gergei, Sadali, Esterzili, Gesico, Goni, Serri, Genoni, Villanova Tulo, Seulo.

I test, gratuiti per tutti i cittadini, si concentreranno in un unico fine settimana, dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 18, con l’impiego dei tamponi antigenici rapidi a immunofluorescenza, che saranno eseguiti nelle 41 sedi operative distribuite nei comuni coinvolti. Chi volesse sottoporsi allo screening, potrà farlo presentendosi nei centri appositamente attrezzati muniti di tessera sanitaria. Sarà inoltre necessario comunicare agli operatori un numero di telefono cellulare a cui saranno trasmesse le credenziali per accedere al referto online.

LEGGI ANCHE:  Fedalberghi Sud Sardegna: "Siamo senza personale".

Lo screening si svolgerà in due giornate a eccezione di dodici comuni in cui l’attività sarà concentrata in un unico turno: a Nuragus, Nurallao, Escolca, Sadali, Goni, Serri e Villanova Tulo i test si svolgeranno sabato 27, mentre a Gergei, Esterzili, Gesico, Genoni e Seulo ci si potrà sottoporre al tampone nella sola giornata di domenica 28 marzo.

A oggi sono 142 i comuni che hanno partecipato all’attività di screening anti-Covid nelle aree dell’Ogliastra, nuorese, Medio Campidano, città di Cagliari, area del cagliaritano e parte del Sud Sardegna, in particolare Sarrabus-Gerrei, Trexenta e Parteolla. Oltre 230 mila i test eseguiti per l’individuazione del virus.

Assemini Palestre delle scuole di via Cipro, Palestra Corso America, Palestra via di Vittorio, Palestra via Bacaredda; Capoterra Palestra scuola elementare via Serpentara, Sala eventi Poggio dei Pini – piazza Ricchi, Palazzetto dello Sport via Siena, Palestra Frutti D’oro; Elmas Palazzetto del calcio a 5 “Roberto Melis”, via Giliacquas; Uta Palasport via Argiolas Mannas; San Sperate Centro Diurno via Sicilia; Decimomannu Palasport via Eleonora D’Arborea; Villasor Palestra via Porrino; Decimoputzu Centro socio-culturale via Cagliari; Siliqua Palestra via Quasimodo; Villaspeciosa palestra comunale di via Roma; Vallermosa Palestra via 25 Aprile; Pula Via Sant’Efisio, palestra plesso scolastico primaria Aldo Moro, via XXV Aprile, palestra plesso scolastico primaria Su Rondò, Borgata Santa Margherita,plesso scolastico primaria Santa Margherita; Teulada Palazzetto Sport via Sulcis;
Villa San Pietro Centro di Aggregazione Sociale via Parodi; Domus de Maria Piazza Is Argiolas: Isili Palestra scuole medie via G. Deledda; Orroli Campo Polivalente Scuola Media via Roma n. 290; Nurri Ex scuole medie via Casula; Mandas Palestra viale Europa; Siurgus Donigala Palestra scolastica via Giovanni 23°; Escalaplano Centro polifunzionale via Sindaco Carta; Nuragus Centro Sociale San Sebastiano via Regina Margherita; Nurallao Palestra comunale via San Salvatore; Escolca Palestra comunale Località Is Ceas; Gergei Palestra ex Scuole Medie via Rinascita; Sadali Centro Sociale via Tocco snc; Esterzili via San Sebastiano snc / fronte campo sportivo comunale località Taccu; Gesico Palestra comunale; Goni Palestra Comunale via Roma; Serri Centro di Aggregazione Sociale “Camillo Sanna”, via Roma; Genoni Centro sociale comunale via Roma; Villanova Tulo Sala consiliare via Cagliari; Seulo Palestra comunale via Cagliari.

LEGGI ANCHE:  Strade disastrate a pochi mesi dai lavori. La nostra proposta.