Rissa e rapina. Arrestato cittadino rumeno.

Nel pomeriggio di ieri in Piazza Amendola gli agenti della Polizia hanno tratto in arresto, per rapina aggravata, un cittadino rumeno di 35 anni.

All’arrivo degli Agenti la vittima, un altro cittadino rumeno di anni 32, ha riferito che un suo connazionale gli aveva stracciato dalle mani il cellulare mentre stava effettuando una chiamata, per poi minacciarlo di ferirlo al volto con una forbice.

Il 32enne, quindi, ha provato a difendersi con l’intento di recuperare il telefono, ottenendo però solo una reazione più violenta da parte del suo connazionale che lo ha colpito più volte anche con una bottiglia di vetro.

LEGGI ANCHE:  Cagliari aderisce alla Giornata nazionale della Legalità

Il 35enne, dopo l’intervento degli agenti, è stato accompagnato in Questura e, dopo gli accertamenti di rito, da cui sono emersi numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio e contro la persona, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Uta.