Prosegue la campagna di crowdfunding del Festival dei Diritti Umani.

Partecipando alla campagna di raccolta fondi lanciata su Produzioni dal Basso – prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation – è possibile sostenere l’organizzazione del Festival dei Diritti Umani 2024.

La manifestazione è tra le principali iniziative di sensibilizzazione sui diritti umani esistenti in Italia, un evento che unisce racconti in prima persona, studi e buone pratiche sui diritti umani in Italia e nel mondo, che parla a tutti partendo dalle nuove generazioni, con incontri, podcast e testimonianze. In questi anni il Festival ha raggiunto quasi 20mila studenti, coinvolgendoli anche in attività di laboratorio e gamification che confluiscono nei giorni del Festival in un agorà, dove le nuove generazioni si possono esprimere liberamente, interrogarsi e interrogare le persone che hanno storie da raccontare.  

LEGGI ANCHE:  Arriva l'assegno di inclusione: il Reddito di cittadinanza si avvia al tramonto!

La campagna di crowdfunding lanciata su Produzioni dal Basso si pone in particolare l’obiettivo di dotare il Festival dei Diritti Umani delle strumentazioni tecniche che permetteranno, anche agli studenti che lo seguiranno rimanendo in classe, di vivere pienamente l’evento, sentendosi protagonisti seppur da lontano.

Il progetto è inserito nel network di Banca Etica – nata per innovare il sistema bancario mettendo al centro gli impatti sociali e ambientali del credito erogato – e prevede un contributo economico del Fondo per la Microfinanza e il Crowdfunding di Etica Sgr e Banca Etica.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata