Nel 2023 il 59% degli individui dell’UE ha utilizzato i social network.

Negli ultimi anni i social network hanno avuto un’influenza crescente sulla nostra vita quotidiana. Nel 2023, secondo Eurostat, le persone che hanno speso il proprio tempo sui social (creando un profilo utente, pubblicando messaggi o altri contributi su Facebook, X, Instagram, Snapchat, TikTok, ecc.), sono stati in media del 59% degli individui dell’UE .

La Danimarca è stata la nazione che ha riportato la quota più alta con il 91%, seguita da Cipro (83%) e Ungheria (81%), mentre le percentuali più basse di partecipazione ai social network sono state segnalate in Francia (44%), Germania (49%) e Italia (53%). 

In 224 regioni dell’UE su 273, l’utilizzo dei social network è stato superiore al 50%. Le quote più alte sono state registrate in 6 regioni danesi: Midtjylland (93%), Hovedstaden (la regione della capitale) (92%), Syddanmark (90%), Nordjylland e Sjælland (entrambi 89%).

LEGGI ANCHE:  L'attore Giuseppe Cederna al XXI Festival dei Tacchi.

Anche altre regioni dell’UE hanno segnalato quote elevate di utilizzo di Internet per i social media, come nelle tre regioni ungheresi di Budapest (86%), Közép-Magyarország (85%) e Pest (84%), nonché Flevoland (84 %) In Olanda. 

Le quote più basse, uguali e inferiori al 40%, si sono registrate soprattutto in Francia e Germania. In Francia si tratta della Guyana (22%), della Martinica (29%), della Guadalupa (30%), della Bretagna (38%), dell’Alta Normandia (39%) e della Borgogna (40%). In Germania si tratta delle regioni Sachsen-Anhalt (35%), Brandeburgo (36%), Thüringen (38%) e Meclemburgo-Pomerania Anteriore (40%).

Foto di Thomas Ulrich da Pixabay.com