Legge di Bilancio 2022. Le novità sui crediti d’imposta.

Attraverso una circolare l’Agenzia delle Entrate ha chiarito oggi le novità in materia di crediti d’imposta introdotte dalla
legge di Bilancio 2022: dal credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi al credito d’imposta in ricerca e
sviluppo, passando per il tax credit librerie e il bonus acqua potabile.

Tax credit beni strumentali nuovi e ricerca e sviluppo. La circolare fornisce alcuni chiarimenti sul credito d’imposta, prorogato e rimodulato dall’ultima legge di Bilancio, per investimenti in beni strumentali nuovi materiali e immateriali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese, secondo il modello “Industria 4.0”. Focus anche sul
credito d’imposta in ricerca e sviluppo, in transizione ecologica, in innovazione tecnologica 4.0 e in altre attività innovative, anch’esso prorogato e rimodulato dalla Legge n. 234/2021.

LEGGI ANCHE:  Nuovo anno scolastico, ARST: "Gli orari dei servizi e il numero di corse, saranno gli stessi dello scorso anno".

Tax credit librerie e impianti di compostaggio. Il documento si sofferma sul tax credit librerie, le cui risorse sono state incrementate di 10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022 e 2023. Un paragrafo a parte è dedicato al bonus acqua potabile, ovvero il credito d’imposta per l’acquisto e l’installazione di sistemi utili a migliorare la qualità dell’acqua potabile per il consumo umano che, confermano dall’AdE, potrà essere richiesto per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2023.

foto cloudhoreca da pixabay