L’assessore Spano e il Kauna Team presentano l’undicesima Hoanamana Cup

Oltre 60 atleti, di cui 10 stranieri di tre continenti diversi, 16 tra i migliori specilisti sardi, 21mila metri di surfate a quasi 30 km/h per un fine settimana di grande sport e spettacolo. Sono questi gli ingredienti del Campionato italiano di Canoa, specialità oceanracing, che prenderà il via la mattina di sabato 28 settembre nelle acque del Golfo di Cagliari. Anche quest’anno le gare si terranno dunque in mare aperto, tra Marina Piccola e Geremeas, con il percorso stabilito in funzione del vento.

A seguire con “attenzione e passione” l’evento anche l’Amministrazione comunale. In particolare lo Sport e il suo titolare, l’assessore Paolo Spano.È stato l’esponente dell’Esecutivo Truzzu che ha accolto nella sede di viale San Vincenzo, il presidente FICK (Federazione Italiana Canoa e Kaiak) Comitato Sardegna, il presidente regionale del CONI Gianfranco Fara. E Guido Calì, il presidente dell’Asd Kauna Team, ideatore e organizzatore della Hoanamana Cup, così è denominata la gara (valida come manifestazione internazionale della ICF interantional canoe federation), che quest’anno spegnerà la sua undicesima candelina, coinvolgendo, una volta di più, gli appassionati dell’oceanracing di tutta Europa.

LEGGI ANCHE:  Contributi PON ReactEu: al via i termini del bando per le imprese di Cagliari.

La disciplina dell’oceanracing prevede l’uso di canoe derivate dai modelli di salvamento utilizzati negli oceani. Ma più performanti e più sicure, anche in condizioni di mare estremo, hanno spiegato gli organizzatori.

A plaudire all’organizzazione anche Simone Carrucciu, vicepresidente del CIP (Comitato Italiano Paraolimpico), che ha annunciato la partecipazione alla gara di Cagliari del campionissimo Bogdan Ciuspea, medagliato ai recenti mondiali e artefice della qualificazione della barca al prossimo appuntamento olimpico. Sabato alle 18,30 le premiazioni e festa tahitiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.