Infermieri, medici e operatori sociosanitari ricevono i primi vaccini.

E’ iniziata in Italia la campagna di vaccinazione contro il Sars-CoV-2. Nelle prime ore della mattina, come confermato dal Ministero della Salute, sono stati vaccinati alcuni operatori sanitari dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive Spallanzani di Roma, tra i quali la professoressa Maria Rosaria Capobianchi.

Una notizia che per il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, rappresenta “un messaggio di fiducia che si irradia in Italia e in Europa”.

La prima vaccinazione anti-covid 19

Dall’Istituto Superiore di Sanità è stato confermato che i primi ad essere immunizzati contro il virus saranno gli operatori sanitari e i residenti delle Rsa, e a seguire il vaccino verrà offerto gratuitamente a tutta la popolazione, a partire dalle categorie più fragili.

LEGGI ANCHE:  Oristano. Si conclude la campagna vaccinale degli over 80, ora le immunizzazioni dei pazienti fragili.

“Con la possibilità di vaccinarsi arriva un’arma fondamentale nella lotta all’epidemia, che va ad aggiungersi a quelle di cui già disponiamo, a partire dal distanziamento sociale, dall’uso delle mascherine e dall’igiene delle mani. Queste misure – si legge in una nota dell’ISS – non possono essere abbandonate prima che sia vaccinato un numero sufficiente di persone a creare un’immunità di comunità“.

In occasione del lancio della campagna di vaccinazione l’ISS ha, inoltre, pubblicato alcune Faq sulle vaccinazioni e sulle fake news da sfatare.