Il Cagliari guadagna la “prima” in campionato, Ranieri: “Non molliamo mai”.

“Siamo questi, sbagliamo e recuperiamo, abbiamo un cuore immenso, non molliamo mai. Lo abbiamo dimostrato in B e anche oggi”. Questo il commento post partita di un raggiante Claudio Ranieri dopo la vittoria per 4-3 sul Frosinone. Gara da infarto, per usare un eufemismo, nonché prima vittoria in campionato per i rossoblù.

Tecnico che non ha mancato di elogiare il 12° in campo, il pubblico e i singoli scesi in campo all’Unipol Domus: “I tifosi sono meravigliosi, ci hanno sempre sospinto, l’ho sempre detto: saliremo in Serie B grazie a loro, ci salveremo grazie al loro sostegno. Anche oggi ci hanno dato sostegno, lo stadio è esploso ed è una grande gioia che ci vogliamo godere per continuare a crescere insieme. Makoumbou – prosegue Ranieri – è un bellissimo giocatore, deve e può migliorare. Pavoletti? È un ragazzo d’oro, professionista serissimo, il primo della fila nell’allenarsi, lo utilizzo un po’ alla Altafini, magari sbaglio chissà, sono sempre autocritico”.

LEGGI ANCHE:  Trasferta a Torino: non convocati gli uruguaiani Godìn e Caceres.

Un risultato clamoroso che non può che portare nuovo entusiasmo in vista dei prossimi appuntamenti contro l’Udinese (Coppa Italia) e il Genoa per Ranieri: “Oggi è una vittoria importante per la fiducia, i ragazzi devono liberarsi un po’ dal peso, sanno che tutto può cambiare in un attimo se si ha la tenacia giusta. Commosso? No, quello quando ci salveremo, allora si che mi lascerò andare. Ci salveremo all’ultima giornata, all’ultimo respiro. Lo dicono i valori e i numeri, dobbiamo lottare con quelle 5-6 squadre, la classifica ancora non la guardo, andiamo avanti giorno dopo giorno come siamo abituati a fare”.

foto Cagliari Calcio/Valerio Spano