Giunta regionale: le delibere approvate dall’Esecutivo Todde.

Su proposta della presidente Alessandra Todde, nel corso dell’odierna riunione dell’Esecutivo regionale, è stato deliberato l’avvio di procedure selettive per la copertura delle direzioni di Servizio attualmente vacanti all’interno del Corpo e di prorogare straordinariamente alcuni degli attuali incarichi.

Deliberato anche il ritiro della delibera adottata dalla giunta lo scorso 23 febbraio 2024 con la quale venivano designati i componenti del collegio dei revisori dei conti di Agris, Laore e Argea. L’Esecutivo ha, quindi, concordato di dare mandato allo stesso assessore all’Agricoltura, Gianfranco Satta, di provvedere, mediante decreto, alla predisposizione di un elenco dei candidati idonei alla nomina.

La Giunta Todde

In materia di lavoro, inoltre, la Giunta ha preso atto della scadenza dell’incarico di direttore generale dell’ASPAL, Maika Aversano, e ha dato mandato alla direzione generale del personale di avviare immediatamente le procedure per la selezione di un nuovo direttore.

LEGGI ANCHE:  Commissioni: approvato il Piano per l’occupabilità dei lavoratori.

Sempre su proposta dell’assessora al Lavoro, Desiré Manca, l’Esecutivo ha stabilito di proseguire nel progetto sperimentale di politica attiva politica attiva del lavoro per il biennio 2024/2026, volto a favorire il reinserimento degli ex lavoratori del settore cartario, ex cartiera di Arbatax. La giunta ha quindi dato mandato all’assessora Manca di provvedere alla stipula un accordo con la provincia di Nuoro per la definizione delle procedure e ha previsto il trasferimento delle risorse necessarie in favore dell’ASPAL.

Deliberato, in via preliminare, il finanziamento ai Comuni di Cagliari, Sassari, Oristano, Nuoro, Iglesias, Carbonia, Sanluri, Villacidro, Lanusei, Tortolì, Tempio e Olbia per le attività culturali legate a Sa Die de sa Sardinia 2024 – circa 40mila euro -. Ulteriori 10 mila euro, fanno sapere dalla Giunta, verranno poi ripartiti mediante concorso pubblico, nella misura massima di 500 euro ciascuno.

LEGGI ANCHE:  La lettera della Coldiretti Sardegna alla politica: "Serve visione strategica".

Su proposta dell’assessore dell’igiene e sanità e dell’assistenza sociale, Armando Bartolazzi, la giunta ha dato il via libera alla deliberazione di Ares riguardante l’adozione del programma di rilevazione e gestione delle infezioni in ambito chirurgico. Approvato anche il piano di potenziamento della rete regionale di cure palliative e deliberato la riapertura dei termini del procedimento di accreditamento delle strutture sanitarie destinate all’erogazione di cure domiciliari. Via libera pure alla programmazione della spesa pluriennale per il programma di potenziamento dei servizi di telemedicina, previsti nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).

Approvate, infine, alcune delibere di variazioni di bilancio.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata