Da Tik Tok nuove misure per tenere i più giovani fuori dalla piattaforma. Bloccati 500mila account di under13.

Il noto social Tik Tok, a seguito dei provvedimenti d’urgenza adottati Garante per la protezione dei dati personali, si è impegnato ad adottare nuove misure sul mercato italiano per impedire in maniera ancora più efficace l’accesso dei più piccoli alla piattaforma.

Tra il 9 febbraio, inizio del blocco imposto dal Garante, e il 21 aprile sono stati più di 12 milioni e mezzo gli utenti italiani ai quali è stato chiesto di confermare di avere più di 13 anni per accedere alla piattaforma e sono stati oltre 500 mila gli utenti rimossi perché probabili infratredicenni: di questi circa 400 mila hanno dichiarato un’età inferiore ai 13 anni e 140 mila attraverso una combinazione di moderazione e strumenti di segnalazione implementati all’interno dell’app.

LEGGI ANCHE:  Corridoio dell'Idrogeno, Marco Meloni: "Sardegna esclusa".

Il Garante ha, quindi, chiesto a Tik Tok di mettere in campo una serie di ulteriori interventi al fine di tenere gli infratredicenni fuori dalla piattaforma, tra i quali la cancellazione, entro 48 ore, degli account segnalati degli utenti al di sotto dei 13 anni di età, rafforzando, inoltre, i meccanismi di blocco dei dispositivi utilizzati dagli utenti infratredicenni per provare a accedere alla piattaforma.

Il Garante, ancora, ha chiesto ai gestori della piattaforma di studiare ed elaborare soluzioni, anche basate sull’intelligenza artificiale, che nel rispetto della disciplina in materia di protezione dei dati personali, consentano di minimizzare il rischio che bambini al di sotto dei 13 anni di età utilizzino la piattaforma. Infine, è stato chiesto di condividere con il Garante dati e informazioni, al fine di collaborare nell’identificazione di misure efficaci e capaci di contenere il fenomeno.

LEGGI ANCHE:  Covid. Chiude l'ufficio di Città di via Castiglione.