Consiglio regionale. Seduta congiunta Lavoro e Bilancio

Le Commissioni Lavoro e Bilancio, presiedute rispettivamente da Alfonso Marras dei Riformatori e Valerio De Giorgi del Misto, si riuniranno in seduta congiunta questo pomeriggio  alle 16.00 per esaminare alcuni provvedimenti sulla revisione della programmazione unitaria dei fondi europei per il periodo 2014-2020.

In particolare, si tratta della razionalizzazione del  sistema delle garanzie collegato al Fondo di finanza inclusiva che sarà ampliato  ad interventi per l’innovazione e l’inclusione sociale dei lavoratori nel quadro del contrasto all’emergenza Covid-19.

Sul progetto, contenuto in una delibera  della Giunta, riferiranno gli assessori del Lavoro Alessandra Zedda, del Bilancio Giuseppe Fasolino ed i vertici della Sfirs.

Inoltre, le due commissioni si occuperanno della proposta di riprogrammazione dei fondi europei POR-FESR 2014-2020. In questo caso sono previste le relazioni dell’assessore del Bilancio Giuseppe Fasolino e dell’Autorità di gestione dei fondi.

LEGGI ANCHE:  Via libera al fondo di garanzia per l'anticipazione della Cigd.

Domattina, invece, inizieranno i lavori della commissione Sanità, presieduta da Domenico Gallus (Udc-Cambiamo). In programma le audizioni dell’assessore della Sanità Mario Nieddu, del Commissario straordinario dell’Ats Giorgio Steri sull’emergenza Covid-19 e quelle dei medici del reparto di urgenza pediatrica dell’ospedale Brotzu di Cagliari. Sarà sentito anche il Commissario straordinario AOU di Sassari.

L’assessore Nieddu, inoltre, riferirà sulla modifica dei requisiti di accreditamento per le prestazioni fornite a pazienti con disabilità fisica, psichica e sensoriale, e sulle nuove linee-guida per l’accoglienza ed il sostegno alle donne vittime di violenza, anche per quanto riguarda la rendicontazione dei contributi regionali per il funzionamento dei centri anti-violenza concessi agli enti gestori degli ambiti Plus.

LEGGI ANCHE:  60 posti in Consiglio regionale. Pubblicati i decreti sul Buras.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.