Conflitto Russia-Ucraina, Qin Gang: “La Cina fa parte della soluzione, non del problema”.

“La Cina è parte della soluzione e non del problema”, ha affermato domenica l’ambasciatore cinese negli Stati Uniti Qin Gang durante un’intervista televisiva al programma di notizie della CBS “Face the Nation”, ribadendo la posizione della Cina sul conflitto Russia-Ucraina.

“Quello che la Cina sta facendo è inviare cibo e medicine, non armi e munizioni”, ha detto il diplomatico cinese all’intervistatrice, respingendo le affermazioni secondo cui la Cina sia attiva nell’invio di armamenti alla Russia.

“Siamo contro le guerre e faremo di tutto per ridurre l’escalation della crisi. La Cina – prosegue – ha buone relazioni con la Russia, e con l’Ucraina. E la Cina mantiene strette comunicazioni con gli Stati Uniti e con l’Europa. Abbiamo bisogno di saggezza e di coraggio, nonché di una buona diplomazia”, ​​ha sottolineato.

LEGGI ANCHE:  NextGenerationEU: la Commissione eroga altri 21 miliardi all’Italia.

Alla domanda se Pechino fornirà sostegno finanziario a Mosca, Qin ha sottolineato che la cooperazione commerciale, economica, finanziaria ed energetica che la Cina ha con la Russia sono normali legami commerciali tra due Paesi sovrani basati sulle leggi internazionali, comprese le regole dell’Organizzazione mondiale del commercio.