Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Inizia il conto alla rovescia per la Prada Cup. - Sardegnagol

Inizia il conto alla rovescia per la Prada Cup.

Mancano meno di 24 ore all’inizio della PRADA Cup, la Challenger Selection Series che decreterà il team che sfiderà i neozelandesi del Team New Zealand, detentori del trofeo più antico del mondo dello sport, la Coppa America.

Il programma giornaliero prevede due regate a partire dalle ore 15 (orario neozelandese). I tre team (Luna Rossa Prada Pirelli, Ineos Team UK e NYYC American Magic) si sfideranno in 4 round robin. I primi due in calendario questo weekend, i successivi dal 22 al 24 gennaio.

Il team con il miglior punteggio andrà direttamente nella Finale della PRADA Cup, mentre gli altri due si confronteranno ancora in una una semifinale al meglio delle sette regate.

LEGGI ANCHE:  Luna Rossa si prepara alla partenza.

A partire dal 13 febbraio andrà in scena l’ultimo atto della PRADA Cup: la Finale. Il primo team che conquisterà 7 vittorie si aggiudicherà il trofeo, nonché il diritto di sfidare i neozelandesi.

Luna Rossa
Luna Rossa al molo Ichnusa.

Saranno regate serrate ed altamente competitive, dove nessuno dei team è disposto a cedere metri. Ogni secondo sarà decisivo, dalle manovre del pre-partenza, che ha regalato momenti di spettacolo già nelle competizioni di dicembre, alle scelte tattiche nei bordi.

Luna Rossa Prada Pirelli scenderà in acqua nella seconda prova di venerdì contro gli inglesi di Ineos Team UK che, nelle ultime settimane, ha mostrato grandi miglioramenti, sia in termini di manovre che di velocità.

LEGGI ANCHE:  Milan-Cagliari. Convocati e designazione arbitrale

Sabato sarà la volta di NYYC American Magic, mentre domenica doppia prova per Luna Rossa che affronterà prima gli inglesi e poi gli americani.

Il meteo prevede due giorni di venti medio-leggeri da ovest/sud-ovest, mentre domenica l’arrivo di un fronte da ovest potrebbe riservare numerose sorprese al team di Max Sirena.

I campi di regata della PRADA Cup. Sono cinque i campi di regata, distribuiti nel golfo di Hauraki, che il Race Director, Iain Murray, avrà la possibilità di scegliere in base alle condizioni meteo, durante la PRADA Cup.

La configurazione del percorso sarà bolina/poppa con partenza di bolina, gate di bolina e gate di poppa. La lunghezza dipenderà dalle condizioni meteorologiche prevalenti, così come il numero di giri, che il il Race Director si riserverà di dichiarare prima della partenza.

LEGGI ANCHE:  Il Team Luna Rossa si riduce lo stipendio per l'acquisto di ventilatori polmonari