Vincenzo Spadafora: “Raddoppiamo le risorse per il servizio civile”

“Dalle attuali 27000 borse di volontariato , grazie ai provvedimenti del Governo, saranno ben 53mila i ragazzi che potranno partecipare al Servizio Civile Universale”. Queste le parole di Vincenzo Spadafora, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega alle Pari Opportunità e Giovani.

Grande è la soddisfazione del rappresentante Grillino dopo la decisione presa lo scorso 31 luglio dal Consiglio dei Ministri relativa al trasferimento di 70 milioni di euro al Servizio Civile Universale: “Ci saranno più ragazzi che potranno vivere un’esperienza che cambierà loro la vita e li arricchirà dal punto di vista umano e professionale. Infatti grazie ai provvedimenti del Governo potranno partire circa 53mila ragazzi invece degli attuali 27.000 che sarebbero partiti con i fondi previsti dal Governo PD. Si tratta di una conferma dell’impegno del Governo a sostenere uno strumento straordinario per i giovani”.

LEGGI ANCHE:  Giovani, il programma della Todde: "Sostenere terzo settore e volontariato".

Vincenzo Spadafora

Grazie al nuovo provvedimento, già nel prossimo mese di settembre, ben 40000 ragazzi potranno partecipare al bando per il Servizio Civile Universale. Per Spadafora il provvedimento si configura come un elemento di rottura rispetto al precedente Governo: “Il precedente Governo aveva previsto, per il 2019, 152 milioni di euro. Con la Legge di bilancio prima e con il nuovo provvedimento adottato dal Governo siamo riusciti a trasferire al fondo per il Servizio Civile ben 120 milioni di euro in più a quanto previsto dal precedente Governo. Questo è un investimento sui giovani che, con la propria attività, contribuiscono al “bene comune”, incidendo positivamente su comunità e territori , costituendo un’opportunità di crescita personale”.

LEGGI ANCHE:  Vincenzo Spadafora lancia 'Home Community'.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.