Villanovafranca, minacce a Gianni Follesa: La solidarietà delle istituzioni

“E’ inaudito che proprio in questi giorni, che vedono gli uomini e le donne della Protezione civile impegnati in prima fila per l’emergenza Covid-19, qualche mente disturbata possa pensare di minacciare pesantemente chi sacrifica le proprie giornate a disposizione dei cittadini in difficoltà. La mia solidarietà e vicinanza a Follesa ed una forte condanna per la mano vigliacca che ha scritto quel grave messaggio”. Con queste parole, l’assessore regionale della Difesa dell’Ambiente, Gianni Lampis, ha commentato le minacce di morte ricevute dal presidente del gruppo di Protezione civile di Villanovafranca, Gianni Follesa.

Al messaggio di solidarietà ha fatto seguito l’intervento del presidente del Consiglio regionale, Michele Pais: “Esprimo, anche a nome dell’intero Consiglio regionale, piena solidarietà al Presidente della Protezione civile di Villanovafranca destinatario di minacce di morte da parte di anonimi scellerati che saranno presto assicurati alla giustizia. Gli autori di questo messaggio di morte devono essere isolati dalla comunità che unanimamente è grata a questi uomini e donne che, con abnegazione, stanno cercando di aiutare la popolazione anche in questo periodo di emergenza sanitaria”.

Michele Pais“Un gesto ancora più vigliacco – scrive Pais – perché messo a segno in un periodo di grande sofferenza da parte di tutta la popolazione. In attesa che la magistratura faccia piena luce sugli autori di questo atto scellerato esprimo  a Gianni Follesa e a tutti gli uomini e le donne della Protezione civile la vicinanza del Consiglio regionale e la gratitudine per il grande lavoro che stanno portando avanti”.

LEGGI ANCHE:  Istituzioni e politiche giovanili. Intervista al presidente del Consiglio regionale, Michele Pais.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.